Aspetta e spera che poi si avvera

Sono nata piatta, piallata, del tutto "atettonica ".
E pregavo, pregavo.
Poi a 16 anni ho conosciuto Eva e il suo push up e la vita ha iniziato a sorridermi, soprattutto quando hanno inventato le imbottiture al silicone (che poi tra l’altro si chiamano pesciolini e anche su questo ci sarebbe molto da dire…).
E pregavo, pregavo.
Poi la natura ha iniziato ad essere più benigna e ho raggiunto una seconda tracotante-terza timida.
Ma io pregavo, pregavo ancora.
Oggi che ho una terza lievemente più self-confident e ho comprato il mio primo push up terza (perchè certe cose non cambiano mai), lo posso dire a voce alta:
                  
             Grazie Fatina delle Tette!

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Aspetta e spera che poi si avvera

  1. superegovsme ha detto:

    Un mio stupidissimo amico, nonchè chirurgo plastico ha commentato: “però devi maledire il demone delle chiappe”. Sottolineo che è una sporchissima bugia!

  2. anonimo ha detto:

    Dammi l’indirizzo della Fatina così la vado a picchiare di persona. A sprangate la prendo!

  3. superegovsme ha detto:

    eh cara mia… bisogna essere devote, e pregarla molto. La Fatina delle Tette, da bravo spiritello, sa essere anche dispettosa!
    Tu prega, prega e nel frattempo daglie de pesciolino al silicone!

  4. illettorefacial ha detto:

    Beh diciamo che l’abominio sarebbe stato se nascevi con le tette….

    LF

  5. superegovsme ha detto:

    Questo poi è anche vero…

  6. Isdenora ha detto:

    Salma Hayek (non credo di aver scritto bene) ha rivelato di avere lo stesso problema anche lei da bambina.

    Lo ha risolto nello stesso modo, più o meno: lei le tette le chiedeva a mani giunte in chiesa.

    Io ho provato con l’ uva da bamibina, ma niente.
    Ora provo con la scusa del “sono le proporzioni che contano”.

    A mali estremi…

  7. superegovsme ha detto:

    Ah guarda… volendo c’è anche quella che il seno amazzonico è più intrigante, che i vestiti comunque scendono meglio… me le ricordo tutte, anche perchè un po’ le uso tutt’ora non essendo giunta ai risultati della Hayek, vedi le divinità pagane perdono sempre!

  8. ElisinoB ha detto:

    Che ridere, e chi andava ad immaginare… Per me comunque ha molto più fascino una donna atettonica col cervello che funziona, piuttosto di una ben rifornita ma con la testa vuota! Dai, i push up col silicone sono raccapriccianti 😉

  9. superegovsme ha detto:

    @ElisinoB: hahhahahaha di necessità virtù! cmq sì meglio poche tette che poco cervello ma come direbbe Catalano “meglio molto cervello con tante tette” 😉
    e poi… ecco io il silicone nei push lo difenderò sempre!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...