Alice nel paese dei quanti

"Alice nel paese dei quanti" è un libro di Robert Gilmore, docente di Fisica all’Università di Bristol. Un libro sospeso a metà tra il romanzo e la divulgazione scentifica, che introduce anche le persone più distanti dalla fisica, al mondo della fisica quantistica, quella che nel Novecento ha scardinato gran parte dei principi della fisica classica.
Attraverso un viaggio che ricalca quello della più celebre bambina di Carroll, Alice scopre , una volta attraversato lo schermo della televisione, gran parte delle stranezze che accadono nel mondo dei quanti.
Parla con particelle elementari che sono contemporaneamente tutte diverse e tutte la stessa e che in base al principio di indeterminazione non possono mai star ferme; entra nella Sala Gedaken; incontra il gatto di Schordinger; assiste alla presenza di un professore molto simile a Bohr ad un alezione della Scuola di Copenaghen; entra in un atomo.
Un viaggio giocato sul filo dell’ironia e della leggerezza che ,per metafore, racconta la fisica dei quanti, giocando sulla chiave squisitamente narrativa, fisica che, scientificamente, può essere approfondita (per chi lo voglia) attraverso la lettura  delle piccole interpolazioni presenti nel testo e, ancor meglio compresa con delle note maggiormente didattiche, del tutto distaccate dal corpo del testo. Per seguire il filo narrativo bastano delle minime conoscenze di chimica scolastica (ancor più che di fisica) e per leggere anche le note solo un po’ di buona volontà con l’innegabile vantaggio di aver un’idea, ovviamente basica e superficiale della fisica quantistica, grazie alla quale ad esempio quando si parlava dell’acceleratore del Cern e del cd "Bosone" di Dio, beh io sorridevo…
I vantaggi della lettura… figurarsi che in passato ho tratto giovamento anche dalla lettura di "Angeli e Demoni" di Dan Brown, che minuziosamente spiegava i meccanismi dell’elezione papale (l’ho letto prima che morisse Giovanni Paolo II)… a dimostrazione che si può imparare veramente da tutti!!!
"Alice nel paese dei quanti" di Robert Gilmore, Raffaello Cortina Editore.
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in oggi ho letto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...