Francamente sono un po’ perplessa.
Ero sulla nostra home page di utenti splinder, quando l’immagine di un utente on line ha catturato la mia attenzione.

Vedo un costume da bagno nero, due enormi anche sporgenti ed una fila di costole che neanche il miglior modello anatomico.
Ho sentito spesso parlare di blog pro-ana e la cosa mi puzza subito.
Clicco quindi sull’avatar e leggo che il profilo ha un blog, aperto da poco più di due mesi.
Leggo pochi post ma, del resto, non ce n’è molti e qualche commento.
La ragazza dice la sua età, 22 anni, l’altezza, 1.65, il suo peso, 50 kg.
Vuole arrivare a 42.
Chiede come fare.
Dice quello che mangia.
Ad ogni post commenta il suo peso, ora mi sembra sia intorno ai 48 kg e lei se ne dispiace perché è gonfia e ieri non so cosa abbia mangiato.
C’è chi commenta con frasi incongruenti, del tipo agli uomini le donne piacciono tornite, chi incoraggia, chi chiede di esser incoraggiata.
 Ah, tra le altre cose lei si rivolge solo a ragazze.
Ora non saranno i siti pro-ana che si vedono negli speciali dei Tg, quelli in cui si chiama l’anoressia la divinità Ana e si invoca la sua venuta, ma francamente a me pare piuttosto preoccupante già così com’è.
Non sembra molto frequentato.
Ma potrebbe crescere.
Dico a te, Sig Splinder: io qualche proveddimento lo prenderei.
Non so quale, dubito che in termini legali si possa fare alcunché o meglio non lo so, dovrei informarmi.
Ma quel blog non mi piace, fa male a chi lo tiene, fa male a chi lo legge.
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in ho detto la mia su. Contrassegna il permalink.

10 risposte a

  1. illettorefacial ha detto:

    Sono d’accordo!!!!

  2. ginoelalfetta ha detto:

    ovviamente d’accordo. ma nn so quanto possa fare il sig. Splinder.

  3. superegovsme ha detto:

    @L.F. e cugi: non lo so neanche io, però… se vi capita guardatelo il blog non en faccio il nome per ovvi motivi, ma l’immagine dell’avatar parla da sola.

  4. madibacisaziami ha detto:

    non c’è pegior nemico che IL SE’ STESSO…ma qualcosa forse si può fare per questa persona,aiutarla..non so,facciamo qualcosa SUPER?
    Fammi sapere,io sono pronta!

  5. superegovsme ha detto:

    Qualcosa di sicuro si potrebbe fare ma non so come, davvero. Davanti a problemi simili bisogna star attenti… perfino noi della Coop, soprattutto con un mezzo simile(internet blog e non un contatto umano).
    Come ci entriamo in contatto? certo mica si può lasciare un commento ma del resto non credo che neanche un ptv sarebbe idoneo.
    Tu cosa faresti?
    Cmq io e te ne possiam parlare in ptv, Madi bella.
    L’impo per il momento è capire se si può fare qualcosa per chi legge, tuteliamo almeno chi ne è fuori.

  6. Isdenora ha detto:

    ce ne sono tantissimi altri così. Arrivano a darsì consigli per non mangiare, per resistere alla fame, per vomitare tutto, consigli su come vestire, cosa bere, quando, perchè.

    L’ età media delle proprietarie è bassa, veramente bassa.
    Siamo intorno ai 16-17 anni.

    Ragazzine che credono che l’ anoressia sia una dieta. Un pass per il rispetto e la stima altrui.

    Poi ci sono persone che stanno male davvero, che l’ anoressia e la bulimia (blog pro-mia) se le portano dietro da anni e ci combattono perchè vogliono guarire.

    Il risultato è diverso:
    nel caso delle ragazzine improvvisatesi dietologhe, quei blog sono dei veri e propri inni all’ autocontrollo e alla perfezione. Bambine undicenni potrebbero passare di là (ormai i pc sono in mano a chiunque) e imparare quelle cose. I bambini sono come le spugne.

    Nel caso degli altri blog di persone non pro-anorexia, ma malate di DCA, può accadere l ‘incredibile: si trasformano in veri e propri capolavori di diari, queste persone scrivono su quelle pagine i loro progressi, la molla che le porta verso la guarigione, i loro sacrifici.
    Così arrivano a fungere da training, da possibile obiettivo a chi passa da quelle parti e a sua volta, dalla malattia ne vuole uscire.

    I primi, li censurerei.
    I secondi no.

    Sono per l’ ottimizzazione delle risorse: perchè sprecare spazio nella rete, lasciandolo a queste ragazzine glamour e glitterate che si fomentano a vicenda?!
    Censura: non è poi così male.

  7. superegovsme ha detto:

    Carissima Isde il tuo intervento è davvero interessante, mi riservo il diritto (e il piacere) di parlarne con te in ptv.
    Ma quindi in concreto te che faresti rispetto al caso che mi è capitato sotto gli occhi?
    Ps: altro che Vivaldi (che peraltro da quella “immagine” è diventato il mio compositore da esplorare su youtube) tu sei tutto un mondo intorno. Chi non lo capisce, sbaglia. Ma non per te, per se stesso. Bisou fortissimo!

  8. Isdenora ha detto:

    Io ho esplicitamente chiesto a delle ragazze con blog pro-ana di rendere privato il loro blog. Altri li ho proprio segnalati come “offensivi”.

    Poi non sono tutti uguali.
    Io abolirei solo quelli delle ragazzine folli malate di protagonismo.

    Ripeto, tutto il rispetto per chi ne soffre davvero.

    Ps:No, che carina sei! Vivaldi e altre immagini, sono nostre. Gli altri pensino quello che più gli aggrada, neanche mi interessa di mostrargli altro. Vedere oltre e guardarsi dentro a volte può far male e costa fatica.

    (Almeno a me!)
    😀

  9. superegovsme ha detto:

    Cioè come funge sta roba della segnalazione?
    Come si fa?
    Ma soprattutto ha una qualche utilità?
    Certo rispettare la sofferenza altrui è il motore di tutto, davvero.
    E poi effettivamente qst blog possono essere (e credo lo siano) un danno anche per chi li tiene.
    Ps:non sono carina con te, dico solo quello che penso… e sì guardarsi dentro fa male, male, male da morire (senza te… direbbe il mio filosofo preferito)…
    però, aggiungerebbe un mio amico, si deve fà, si deve fà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...