‘Scolta Ramòn!

Voccuccia de ‘no pierzeco apreturo
mussillo de ‘na fica lattarola…
S’io t’aggio sola dint’a chist’uorto,
‘nce resto muorto,
si tutte ‘sti cerase nun te furo.

Tanto m’affacciarraggio da ‘sti mura
finché me dice intra nella scola…
S’io t’aggio sola dint’a chist’uorto,
nce resto muorto,
si tutte ‘sti cerase nun te furo…

E si nce saglio ‘ncoppa de ‘sta noce,
tutta la scogno pe’ ‘sta santa croce.
Ahimé ca coce, te farraggio dire
et resentire te putarraje,
ma nun auzà la voce…

Grazie a una persona che conosco da poco (?!) e che spero conoscerò per molto, anima viola, blu, celeste, trasparente, rosso fuoco, ho scoperto questa canzone, basata su una poesia napoletana molto risalente.
La versione che ho ascoltato dalla sua playlist è particolarmente bella, è cantata da Maria Pia De Vivo, però ‘sta canzone, che per me… FICCA, è stata recuperata da Roberto De Simone con la sua Nuova Compagnia di Canto Popolare.
De Simone è una persona che fa esser lieti di esser napoletani, una persona le cui opere per lavoro oltre che per diletto ("La Gatta Cenerentola" mi ha sempre fatto morire!!) ho avuto modo di studiare, quanto meno sul piano scolastico.
Un artista (e che bello quando si può usare questa parola senza tema di pernacchi) che ho avuto il piacere di premiare, presentatrice di un concerto.
Insomma a me sta canzone ME piace!
La volete ascoltare nella versione della mia "amica"?
www.anacreontica.splinder.com
guardate a destra nella sua palylist, tutta bella a mio giudizio… e la troverete!

Ascoltate, Sys, SuperMog, Lillino, e pure P.Z., fai vedere che abbondiamo.
A te nelle retrovie ti lascio stare.
E tu Grillettì, direi che…

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in amichette, essere bionda, supermog. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...