The long and winding road

Codesta canzone dei Beatles, l’ho scoperta grazie a Morgan che l’ha cantata ,accompagnandosi al piano, con Giorgia durante una puntata di X Factor. Perché sì, io il Fattore X lo guardo e mi piace!
E lo dico a gran voce!!!
Cmq sul momento non è che mi piacque molto, la trovai un po’ enfatica.
Più che altro era enfatizzata, l’interprete, a volte, dovrebbe mettere il proprio ego dietro alla canzone, soprattutto se si parla di una canzone di questo tipo e di questi autori.
Con ciò non voglio dire che Giorgia e Morgan non mi piacciano, tutt’altro.
Hanno una loro forte particolarità che è molto, molto più di quanto si possa dire di tanti artisti o pretesi tali.
Però la versione originale e, precisamente, quella studio, (la trovate anche su Youtube, se non sbaglio è quella che ha la storia nei dettagli) è meravigliosa.
Dà un senso profondo ad ogni singola parola, rende ogni verso più poetico del poetico (a shadow lighter than blu).
Un senso che a volte mi sembrava la mia attesa sulle scale di V.T. a Surriento, o a piazza di Spagna a Roma ( Sexy-lawyer, where have U been?), ora mi parla di quella serenità alla quale mi sto avvicinando, con una lentezza dolorosa, ma una serenità che, adesso, almeno intravedo.

Prima non era contemplata nel mio orizzonte intellettuale.

( If happy little bluebirds fly beyond the rainbow, why oh why, can’t I… canzone bestiale ma che mi piace, mi piace sì come la canto… Judy please, forgive, I can’t stop SINGIN you [r song] )

The long and winding road
that leads to your door,
Will never disappear,
I’ve seen that road before
It always leads me here,
leads me to your door.
The wild and windy night
that the rain wash’d away,
Has left a pool of tears
crying for the day.
Why leave me standing here,
let me know the way
Many times I’ve been alone
and many times I’ve cried
Anyway you’ve always known
the many ways I’ve tried,
But still they lead me back
to the long and winding road
You left me waiting here
a long, long time ago
Don’t keep me standing here,
lead me to your door.
But still they lead mi back to
The long and winding road
You left me standing here
a long, long time ago
Don’t leave me waiting here,
lead me to your door
lead me to your door

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda, ex e altri criminali. Contrassegna il permalink.

4 risposte a The long and winding road

  1. ginoelalfetta ha detto:

    io adoro Morgan!ma quanto mi fa ridere! peccato che la sua idea di musica sia mooolto lontana dalla massa… ma forse non è proprio un male.

  2. superegovsme ha detto:

    io semplicemente preferisco la gente insana di ente!

  3. ginoelalfetta ha detto:

    allora l’hai trovato! quello è fuori come un pallone!

  4. superegovsme ha detto:

    No no ma io lo conosco benissimo. Gia lo senticchiavo quando uscirono… allora sì che avevo sedici anni!
    Quest’estate sono andata completamente in trip per “Amore assurdo” che ovviamente mi faceva pensare a…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...