Twilight

Ebbene sì mi sono inflitta anche questo…
Si vede che ho voglia de farmi il fegato a rondelle.
La vera verità è che io volevo vedere "Giù al Nord" ma poi abbiam cambiato lidi e, quindi, Crepuscolo for us.
Il film non è che sia il peggiore di tutti i tempi, semplicemente è un po’ una "minchionata", resa in maniera un po’ lenta ed ampollosa.
Ottima la fotografia, come mi faceva rilevare un "tecnico" dell’immagine, interessante la colonna sonora, bella la scenografia, simpatica perfino la storia, ancorché un po’ banale.
Però tutto rimane su di un piano di scarsa comunicatività, senza raggiungere momenti di verità cinematografica degni di questo nome o "arrivare", come tanto usa dire in questi casi, a chissà quali livelli di profondità emotiva.
I personaggi più interessanti sono quelli lasciati sullo sfondo, come il Dottor Cullen e il capo della riserva indiana; caratteri che, però, chi ha letto i libri mi lascia intendere saranno nel prosieguo approfonditi.
La ragazzina sarebbe da uccidere now now, scontrosa, depressa "emo" sino alle lacrime e anche un po’ "figa di legno" come direbbe l’amico Elio… e poi classica donnetta "Sì, sì, sì e quando dico sì è… NO!"
Anche il tema della contrapposizione bene-male, essere-apparire, che poi sono il punto focale del film, nonostante il ribaltamento di impostazione classica, in realtà diventa stereotipo al rovescio, in un gioco delle parti tanto imprevedibile da risultare ex adverso del tutto prevedibilissimo. 
E poi… vabbè che so’ vampiri ma un po’ de fondotinta no?!
So’ più bianchi de me, so’…
Però parliamone:
Bella: "Ma tu hai le lentine? I tuoi occhi ieri mi sembravano di un altro colore…"
Edward: "No."
Da che se ne deduce che…

Però io dalle finestre non son ancora apparsa!

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in cinefilia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Twilight

  1. ginoelalfetta ha detto:

    e dai provaci!!!sarebbe divertente!pensa alla faccia di quella santa donna di supermog se tu le apparissi dalla finestra!impagabile!

  2. superegovsme ha detto:

    errore, cara!
    la sapida purrella alzerebbe al massimo un sopracciglio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...