Occhi di ragazzo, quanti cieli quanti mari che ti aspettano…

Tanto per…

"Linee nere spesse e spesso spettinate,
limiti estremi d’un guardo senza pari,
senza spazio, senza tempo.
Guardo azzurro,
guardo in te l’azzurro.
azzurro che ho riconosciuto mentre era nero.
azzurro che ho riconosciuto subito mentre erano anni che guardavo il mio ombelico.
e non è un caso, non non è un caso affatto,
non foss’altro perché il caso non esiste,
ma affatto esiste  la necessità,
che ti vidi per la prima volta,
quando stavo male, perché nella sofferenza si è sempre benedetti.
Quindi,
nel vederti nel momento in cui avevi gli occhi neri,
v’è poco merito: ricordavo la tua usta, l’usta di quegli occhi.
e poi,e poi…  poi per sei ore
-e come ricordavi tu per altri dieci minuti voluti dalla necessità, per ciò detto, non dal caso-
i tuoi occhi son stati azzurri, grigi, viola, forse a tratti, attraenti.
Quello sempre.
e le linee sempre spettinate;
forse che c’era del vento nel padiglione C che te le spettinava?
"sei bellissima", tante volte l’ho sentito, pochissime m’è piaciuto.
gente, rumore, confusione,
due cuccioli amanti della provocazione."

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in versi senza rima. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...