E ti vengo a cercare.

Sul Tubo in una playlist dedicata a Franco Battiato, c’è un video della sua interpretazione in Sala Nervi davanti a Giovanni Paolo II, anzi davanti a Karol, anzi innanzi a… perché credo ci fosse molta "gente", di questa canzone.
Che ho avuto modo di definire me-ra-vi-glio-sa.
Due cose sono interessanti di questo video che contiene anche un’intervista (Spiritualità dovrebbe chaimarsi il video) la faccia di Franco Battiato, …, e soprattutto il gesto che il Papa gli fa quando termina l’esibizione.
Dovrebbe essere montato al contrario però.
Prima i fatti poi le spieghe.
E anch’io sto sbagliando, ora.
Sono didascalica.
Non dovrei esserlo.
Ma la mia carne lo suggerisce.
Maledetta carne.
Benedetta carne.
Ehi, oggi niente periartrite.

E ti vengo a cercare
anche solo per vederti o parlare
perché ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza.

Questo sentimento popolare
nasce da meccaniche divine
un rapimento mistico e sensuale
mi imprigiona a te.
Dovrei cambiare l ‘oggetto dei miei desideri
non accontentarmi di piccole gioie quotidiane
fare come un eremita
che rinuncia a sé.

E ti vengo a cercare
con la scusa di doverti parlare
perché mi piace ciò che pensi e che dici
perché in te vedo le mie radici.

Questo secolo oramai alla fine
saturo di parassiti senza dignità
mi spinge solo ad essere migliore
con più volontà.

Emanciparmi dall ‘incubo delle passioni
cercare l’ Uno al di sopra del Bene e del Male
essere un ‘immagine divina
di questa realtà.

E ti vengo a cercare
perché sto bene con te
perché ho bisogno della tua presenza.

(e per climax di delirio io ci trovo un piccolo errore teologico, anzi manco piccolo se vogliamo, San Tommaso, oramai io e te Fratelli cari!)

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda. Contrassegna il permalink.

6 risposte a E ti vengo a cercare.

  1. Isdenora ha detto:

    Quant’è bella e quant’ è affascinante quell’ uomo!

  2. Isdenora ha detto:

    Quant’è bella e quant’ è affascinante quell’ uomo!

  3. anonimo ha detto:

    L’ultima volta che ho visto Battiato da vicino ha raccontato che centinaia di giornalisti si avvicinarono a lui per sapere cosa gli avesse detto il Papa dopo il concerto che hai descritto.
    Battiato aveva capito di aver creato un’enorme attesa ma disse la verità: “Mi ha detto…arrivederci e grazie”

  4. anonimo ha detto:

    L’ultima volta che ho visto Battiato da vicino ha raccontato che centinaia di giornalisti si avvicinarono a lui per sapere cosa gli avesse detto il Papa dopo il concerto che hai descritto.
    Battiato aveva capito di aver creato un’enorme attesa ma disse la verità: “Mi ha detto…arrivederci e grazie”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...