Sì, lo ammetto.

Ieri sera ho proprio dato il peggio di me.
Il che significa entrare in contatto con pozzo senza fine, o pressocché.
Le mie vittime sono state: il buon gusto, la pudicizia e l’ingenuità.
Esse giacciono morte "in terra a ricoprire il loro sangue" .
Non avevo niente da fare e quindi ho aperto i cordoni della borsa dell’irriverenza, villaneggiando a destra e a manca, e avendo cuore alternativamente anche di produrmi in discorsi seri.
Anzi ho un piccolo progetto che spero di cuore di poter portare avanti, riguardo a quella forma di amore benedetto cui facevo allusione qualche post fà.
Ve ne darò conto anche qui se tutto va bene.
Ci sono dei messaggi che vanno diffusi.
Ma è inutile che io mi pulisca le mani dal fango che leggiadra alzavo ieri.
Luogo: festa a casa di un’amica di Zoroastra e dintorni della.
Dramatis personae (ce ne erano molte altre, ovviamente, ma forse erano personaggi e come avuto modo di specificare a Bono dov che così mi aveva appellata, e vi dirò mi tangono più quelli che mi chiamano "personaggio" dei pur sempre molto sventurati figuri che mi nomano "SuperEgo", c’è un enorme inestinguibile differenza tra i due lemmi):
Una giovine di belle spes, ora in avanti Maria la Sanguinaria;
ZoroastrA, semplicemente divina;
l’angelo dei bimbi, della quale però non parlerò ma c’era;
svalvolata on the road,donna senza precedenti storici;
Bono Dov, ormai in preda a deliri;
Super dagli occhi di bragia;
il mio lenone, che ancora non capisce che io sono libera imprenditrice;
un amico del lenone, semplicemente allibito;
un free lance, voglioso di amicizie;
una donna, di C anni ma decisamente con ancora molte voglie.

Scena uno:
ZoroastrA: "Grande parcheggio!! Evviva! Senti però io ho solo 14 euro, basteranno?"
Ego: " Vabbè ma io ne ho 20, dai…"
ZoroastrA: "Mi scusi a che ora chiudete?"
Garagista ma si potrebbe chiamare strozzino: "Mai, solo che dopo mezzanotte e un minuto, Satana in persona si prenderà la vostra anima…"
ZoroastrA: ""
Ego: ""
Garagista: "…ehm scatta la tariffa notturna, deh proprio perché voi siete le regine fan 18 euri, è un prezzo di favor!"
ZoroastrA-incassando con gran stile: "Che dici, Ego, va bene, no?"
Ego- incassando con gran stile due: "Certo…"- beviamo l’amaro calice fino alla feccia.

Sopracciglia immobili per entrambe.

ZoroastrA- prudente: "Ma diciotto in tutto o oltre la tariffa?"
Cravattaro: "Certo, in tutto!"
                                                             

Scena due:
Maria la sanguinaria: "Mi giro e ti trovo continuamente alle mie spalle. Mi volto e sei lì. Mi volgo a destra e ci sei. Delle due l’una: o mi perseguiti o io sono ossessionata da te!"
Bono dov: "Questo me lo dovresti dire tu" cercando ancora di giocare al gatto con il topo, non ravvedendosi di aver la coda ad anelli.
M.S. : "Ma sai io son troppo giovane per sovvenirmi dei moti dell’anima mia…"
Bono Dov: "E così sei anche un poeta"
M.S. : "Precisamente."
Bono Dov: "Intendevo poetessa…"
M.S. : "Ben detto la prima volta, poeta, poeta, non decliniamo."
Il mio lenone: "Ego, Ego fammi passare."
Bono Dov: "
Vedi c’è qualcun altro alle tue spalle!"
M.S. : "Oddio inzio ad avere il complesso di Adolf"
Bono dov- coi vortici negli occhi ma mantendo self control: "Ma quale sarebbe?!"
M.S. : "Mi sento senza spazio vitale!"
Bono dov: "T’ho detto che mi intrighi?"
M.S. : "Mi sembra quella cinquatina di volte atte a ciò che io ne fossi mediamente persuasa…"
Il mio lenone, spuntato non so da dove: "Questa è una donna di sostanza."
Bono dov: "
Comunque io sono single."
M.S. . "
Anche questa dev’esser un’informazione che ti sta molto a cuore, la ripeti spesso!"

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda, lieti conversari. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...