Sono morta ma me ne sono accorta; occhiaie senza precedenti perfino per me!

Brevi riflessioni sulla giornata appena trascorsa, tanto per:
il lavoro fa male, anche quello da Bisou che con il lavoro ha poco a che fare: stradivertimento, poco patimento;
lo shopping è la mia vita, come compro io i regali all’altrui, nessuno mai;
dire che… O.S. è avere un’idea molto pervasiva dell’eufemismo, adoro perfino mi prenda pesantemente per il culo (ovviamente in senso figurato, aggiungerei tristemente ma siamo in fascia protetta);
camminare mille kilometri sotto la pioggia fa meglio alle gambe o peggio ai polmoni? si accettano scommesse;
O.S. è dispettoso come una bertuccia ed è più bbbbbbello che dispettoso;
lovvo le guanciotte della Sorellona;
Sys e Sys acquisita sono due fetenti;
ho un sonno che sto per morire;
non aver parlato per tutto il giorno di Asmallworld mi fa venire voglia di scrivere asmallworld, asmallworld, asmallworld, asmallworld millemila volte giusto per recuperare;
ci ho di nuovo ripensato: mi suicido su F.B.;
domani Fredo passerà il peggiore dei suoi guai: Zouzou e Bisou, assetati di sangue e connessioni;
quando non scrivo sul mio blogghe, il mio blogghe mi manca;
la fatina dei bambini è un mito di proporzioni stratosferiche;
il mio amico dell’etnico è incredibile e vivremo felici insieme, con civette, elefanti e silvane (quando gli ho detto che chiamo la mia, Zoccolella, ho temuto per la prima volta che mi sarei sposata, tale era il suo nevralgico entusiasmo.);
per entrare nell’enoteca Belledonne ho bisogno di una scorta armata;
la mamma di Nuvola, vorrei essere io;
ed infine: è ufficiale, se si esce io, solo io, esclusivamente io devo scegliere il locale.
Del resto sono o non sono le vrai gourmand?
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in amichette, diavolo dun feisbuc, essere bionda, loving asmallworld. Contrassegna il permalink.

16 risposte a Sono morta ma me ne sono accorta; occhiaie senza precedenti perfino per me!

  1. anonimo ha detto:

    Con un certo ritardo ti auguro una buona notte mentre stai già dormendo.
    Nella mia mente ti dedico una canzone che non sentirai, non oggi.

  2. anonimo ha detto:

    Con un certo ritardo ti auguro una buona notte mentre stai già dormendo.
    Nella mia mente ti dedico una canzone che non sentirai, non oggi.

  3. superegovsme ha detto:

    @Ehi lei(nome ovviamente generico): Ma come?!
    Oggi niente canzone?

  4. superegovsme ha detto:

    @Ehi lei(nome ovviamente generico): Ma come?!
    Oggi niente canzone?

  5. anonimo ha detto:

    E’ tutta una questione di momenti…

  6. anonimo ha detto:

    E’ tutta una questione di momenti…

  7. superegovsme ha detto:

    mmm…
    ma io sono una bambina capricciosa!

  8. superegovsme ha detto:

    mmm…
    ma io sono una bambina capricciosa!

  9. anonimo ha detto:

    Hai dimenticato “e adorabile”.

  10. anonimo ha detto:

    Hai dimenticato “e adorabile”.

  11. superegovsme ha detto:

    al tuo buon cuore…

  12. superegovsme ha detto:

    al tuo buon cuore…

  13. anonimo ha detto:


    mir war
    als hieltest Du
    in den armen mich
    und tausend disteln
    sag mir was das war

  14. anonimo ha detto:


    mir war
    als hieltest Du
    in den armen mich
    und tausend disteln
    sag mir was das war

  15. anonimo ha detto:

    (Oh.. sì. Proxy.)

  16. anonimo ha detto:

    (Oh.. sì. Proxy.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...