I trenta bis di Mammabis.

Grande, grandissimo party di Mammabis, ieri sera.
Tutto impeccabile come sempre, soprattutto la sua divina follia.
Ella zompettava lieta, tra l’altro schiaffeggiandomi a ritmo binario, sostenendo che fossi troppo scollata (io? ma figurati!!!), tra i tanti simpatici ospiti pervenuti, la cui età (è bene sia chiaro) non era di molto distante da quella di alcuni dei più maturi partecipanti ai party ai quali Zory ed io ci rechiamo.
Grande cena, as usually, e grosse bevute.
Momenti climatici: l’arrivo flemmatico del mio accompagnatore nobilastro, giunto alle 22.30 (ci si può perdere con il navigatore? Che stramito che è!); SuperMog che, con la fine intelligenza che la contraddistingue, ha ritenuto opportuno mangiare un intero piattone di gnocchi gorgonzola e noci avendo sostenuto per anni (id est: scassato la minchia facendola sottile, sottile come la simmenthal) di esser ferocemente allergica alle noci; lieti conversari con la SuperMamma (dobbiamo uscire: te ne vuoi persuadere); comico discorso con il mio gemello preferito (Ego: "Mi vuoi sposare?" Gemello preferito, all’epoca dei fatti: " No, io voglio stare con mamma!" Ego:  " Vabbé quando diventi più grande…" Gemello p,aedf: " No io voglio la mia mamma!" Ego: "Ma io te la faccio vedere ogni tanto, e poi sono più bionda!" Gemello preferito, once upon a time:" A me piace mamma!" perché sì ormai ho problemi anche con gli uomini di quattro anni); rappresaglie all’ing che non mi ha portato i libri (per la  serie tranne che con la SuperMamma avevo rapporti un po’ conflittuali ieri con quella famiglia!); messa in croce del nobilastro, anche se ammetto che mi fa troppa simpatia è davvero… un nobilastro!!! anche se certo ahhhhhhhhhh il gatto del Cheshire (frase che gli dico, brillantemente decontestualizzata ogni trenta secondi e lui, no, non pare gradire affatto, chissà perché!); dialoghi  sublimente donneschi con l’ottima nipotedimammabis (in attesa ovviamente di degno pseudonimo!) che tristezza da quando è andata via! Ora non partecipa più alle nostre wonderful cenette, e tutto questo per fare il notaio, che donna strana!; dialoghi esilaranti con un genio del male che però pare alla fine volesse carpire il nobilastro, poverino anche sedotto da terzi e UOMINI! Lui infatti ne era parecchio basito…
Insomma direi tutti gli ingredienti giusti per la felicità…
Soprattutto l’assenza del Sexylawyer.
Assenza preannunciata ma che io temevo sarebbe stata sconfessata.
Ammetto che l’idea di vederlo non mi metteva affatto in tensione ma tutto sommato credo sia stato decisamente meglio così. Non voglio confondermi in questo momento, proprio no. Voglio pensare solo al mio bene che no, non ha mai somigliato troppo a Quilo… mmm Quilo!
Che ragazzaccio.
Credo proprio che a breve vi racconterò la storia del Sexylawyer, tanto per dar sostanza a tale evanescente creatura che in codesto blogghe ha sempre aleggiato quasi alla stregua di uno spettro rosso (anzi direi, visto l’incarnato, uno spettro grigio!!!!).
Comunque fatto sta che oggi è il compleanno della mia Mammabis.
La mia bella, elegante, folle, dolcissima, forte, fragile, indipentente Mammabis.
E io, beh le voglio fare i miei migliori, migliori auspici perché quella benedetta donna merita il meglio: sì, merita proprio me come figliabis!
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda, ex e altri criminali, mamma bis, supermog. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I trenta bis di Mammabis.

  1. peppe1968 ha detto:

    Auguri a Mammabis (madre di Cannabis?)

  2. superegovsme ha detto:

    Eh eh! Mitico Peppe…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...