Giornatina rilassante.

Ma perché son sempre di corsa?
Arghhhhhhhhhhhh!
A me piace la lentezza, sempre, comunque, ehm no non è vero, O.S., non è vero! (oramai sono un po’ in para!)
Comunque corse su corse per me oggi.
Che poi oramai è ufficiale: se non vado allo studio Bisou soffro e per di più mi stanco, molto più di quanto non faccia lavorando.
Oggi poi sono in crisi di astinenza: non l’ho proprio sentito.
Però pure lui, non si può passare dalle trenta telefonate al giorno al nulla, in una così trista giornata nella quale non ci siamo affatto veduti…
Che indelicatezza!
Dopo una doppietta della gioia con il mio oramai caro amico Frozen, mi son catapultata a casa di Mammabis in preda al tremendo dissennatore, Dissy.
Come sempre il Madrigale coi cantucci plus quei diabolici cioccolattini l’han fatta da padrone: se continua così prenderò sette kili in sette giorni.
Fortuna che avere come autista l’autista più stupido del west serve: mica ci vai in macchina nei posti ma sempre e comunque a piedi, del resto che lo paghi a fare, per avere un servizio?!
Ma che siamo scemi?!
Ma se non altro così cammino e brucio le mille mila calorie che introietto da Mammabis.
Per ben concludere ho pensato di infliggermi la telefonata quotidiana con O.S. ritornando in taxi.
Ormai i tassisti napoletani avranno paura di me.
Dopo vari deliri, suoi ma anche miei, beninteso, l’impura creatura ha chiuso dicendo "Ci siamo capiti." sua frase di battaglia.
Perfino un’affermazione è diventata.
La mia sta diventando "La comprensione è un’utopia!" e sì lo cito, lo cito, lo cito, quel che ancor non sa (lui lo imparerà solo qui tra le mie braccia? No!) è che tra poco lo citerò in giudizio!
Ma io tanto mi faccio assistere dall’avvocato Obesotto e tolto lui tutti gli altri avvocati del foro napoletano sono dei

Cazzoni, Cazzoni!


dunque, honey, soccomberai, piccola bestiaccia dagli occhioni azzurri, sì azzurri, sì lo so meglio di te!

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in amichette, essere bionda, mamma bis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...