Il Duca, Godot ed io.

Magico inizio di giornata.
Ricoglionita come non mai vado al pc, dopo sei ore di sonno: l’intervista telefonica si è risolta in una lungherrima chiacchierata con il bimbo musicista, conclusasi solo alle 2.
Entusiasta noto la presenza on line dell’amico Godot.
Per delle magiche affinità elettive non appena apro il suo profilo ei mi chiama.
Ma era profeta di sventure.
Le risate che non ci siamo fatti: un’ora di conversazione, tra deliri e incessanti mail al Duca.
Poaretto avrà pensato che siamo Cicì e Cocò, ma del resto: lo siamo!!!
Nel mentre Amistad, detto anche Ansio-man chiamava isterico…
"Ecco la morte sulla noce del collo!"- oramai il mio rispetto per la sua autorità si è andato a far friggere!
Bisou: "
Ah, ah, ah, ah!"
Ego: "
Ah, ah, ah!"
E abbiam continuato per circa tre ore in questo tenore.
Ieri liberi da USM abbiamo sfrenesiato per tutto il pomeriggio.
L’idea di non vederlo fino a lunedì quasi mi deprime…
Ma io non capisco. Può mai essere tanto divertente lui, e così Cuore Bacchettone (non te lo ricordi, eh?! Anche io lo avevo cassato ma è tenerissimo) il di lui bbbbbbbello fratello?
Nello scendere Amistad-causa, ho conquistato:
a) il ritiro di un bracciale dall’amico etnico (che stramito, io Bisou prima o poi ce lo porto);
b) una paradossale conversation con chi so io;
c) l’incontro con una folle liquida, ma folle folle, in funicolare che ovviamente si è appassionata a me, manco fossi BraddiPitti;
d) un saluto alla Fatina dei bambini: che persona tenererrima! Spero di riuscire a vederla as soon as it’s possible.
Insomma che mattinata intensa!
Cielo: ho bisogno di una vacanza!

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il Duca, Godot ed io.

  1. AvvocatoGodot ha detto:

    Ormai sono in età da “Villa…..”!
    Però pensandoci poteva avere risvolti positivi, anzi, se li avrà mi sarai debitrice!

  2. AvvocatoGodot ha detto:

    Ormai sono in età da “Villa…..”!
    Però pensandoci poteva avere risvolti positivi, anzi, se li avrà mi sarai debitrice!

  3. superegovsme ha detto:

    quello sempre!!!!
    adorato godottino!

  4. superegovsme ha detto:

    quello sempre!!!!
    adorato godottino!

  5. Isdenora ha detto:

    🙂

    …che anche questa giornata sia tanto bella!

  6. Isdenora ha detto:

    🙂

    …che anche questa giornata sia tanto bella!

  7. superegovsme ha detto:

    Che bella sei tu, Isduccia!

  8. superegovsme ha detto:

    Che bella sei tu, Isduccia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...