I fantasmi dei Ferragosto passati.

Perché Ferragosto è sempre stata una festa inutile e tendenzialmente maliconica.
Era la fine dell’estate in anticipo di quindici giorni.
Era quell’ultima coda di vacanze di oltre tre mesi, le vacanze scolastiche, era quell’ultimo giro di boa nei 60 giorni a Capri.
La mia Capri, la mia isola.
Era arrivare in piazzetta all’aperitivo e accorgersi che il sole tramontava inesorabilmente presto, troppo presto rispetto a quanto ti ricordassi fosse tramontato solo ieri.
Solo che il ieri che ricordavi, era in realtà il primo giorno di luglio, quello in cui rivedevi i tuoi amici romani ed eri più bella dell’anno scorso, ma l’anno successivo lo saresti di più, e soprattutto eri un’aragosta perché il sole, sì sa, il primo giorno solo otto ore e senza protezione.
Ferragosto era il tuo primo amore che non scendeva a mare perché c’era troppa gente: dodici anni e i Faraglioni ti sembravano meno belli.
Erano i tuoi amici "grandi" – che avevano forse cinque anni in meno della mia età di adesso – che la sera andavano in gozzo a Nerano e tu non potevi, perché avevi quindici anni e tua madre non ti ci mandava.
Era stare sulla soglia del club dove andavamo sempre, insieme al proprietario, dio solo sa perché, con un vestito da sera con lo scollo su tutta la schiena, incredibilmente contenta perché Antonello non ti faceva pagare neanche a Ferragosto.
Era sentire sulle spalle a 12, a 15, a 17 anni, la prima brezza settembrina, e già solo per questo odiarla un po’ quella festa in fin dei conti pacchiana che rendeva un’impresa fare qualsiasi cosa, dal mare, alla spesa, alla cena.
Era sentirti già un po’ su quell’aliscafo dove non sapevi perché, ma ti veniva sempre un po’ da piangere, mentre vedevi il profilo di quel benedetto coccodrillo in agguato nell’acqua scomparire e già sentivi l’aria cambiare, nonostante l’atmosfera artificiale dell’aria condizionata.
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in berlenga. Contrassegna il permalink.

19 risposte a I fantasmi dei Ferragosto passati.

  1. pierthebear ha detto:

    ciao Ego..è molto bello quello che hai scritto,e anche se nn ci sono mai stato Capri deve essere bellissima…forse un giorno ci andro nn si sà mai 😉 pero per il ferragosto ho una visione diversa….fin da piccolo nn vedevo l’ora che arrivasse perche gran parte dei turisti se nè andavano e la spiaggia diventava tutta mia…sarò un’orso!!ihhihih ciao Blogstar un abbraccio…Pier

  2. baccelliere78 ha detto:

    ferragosto…e il senso della solitudine…

  3. emptyout ha detto:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Ferragosto

    **
    A pensarci potrebbe essere un giorno festivo per ricordare con maggiore euforia che si sta’ in vacanza.
    Un giorno speciale in onore a chi sta’ in ferie.
    Ma per chi durante il mese di Agosto non ci sta’ e lavora?
    Forse un giorno di riposo allietante.
    Su’ a qualche cosa serve,no!?
    Ciaooo!
    🙂

  4. superegovsme ha detto:

    @pierthebear: eh no Pier! fai piangere Ego!!! come non sei mai stato a Capri (per gli amici Berlenga)?! dobbiamo provvedere! un bacio forte forte forte!!!
    @baccelliere78: e la malinconia che non mi lascia mai…
    @emptyout: e grazie a te ho scoperto che esiste anche la “dormizione” della Madonna – che non è una gran dormita come di primo acchito avevo pensato!!! blasfema io!. Cmq sì dai a qualcuno piacerà… mmm… mah, boh! ciaoooooooooo

  5. sangervasio ha detto:

    si,ma vuoi mettere la tristezza della malinco nica mezzanotte di capodanno???

  6. icaro79 ha detto:

    Io qiest’estate ho avuto tutto concentrato. Anche in soli quattro giorni di ferie c’è stato il mio ferragosto. Ieri a tirare l’alba ed ora non riesco a dormire, però trovo il tuo bel post per caso e allora va bene anche così.

  7. lanegralatrante ha detto:

    Finalmente qualcuno che usa il blog per scrivere, per regalare a chi lo visita una bella emozione in una bella forma..grazie..

  8. secretlove84 ha detto:

    in effetti è una festa che non ho mai capito e per questo non la festeggio…buona domenica

  9. SirHenryMorgan ha detto:

    In effetti ferragosto è una festività un pò crepuscolare…
    Un vantaggio comunque lo ha:dura poco!
    Buon proseguimento….bella napoletanina.

  10. superegovsme ha detto:

    @sangervasio: non so… il capodanno non mi ha mai fatto molto effetto, né in positivo, né in negativo. anche se certo è la festa di qualcosa che finisce per eccellenza.
    @icaro79: una vacanza efficace ed efficiente! e ci credo che non ti tieni su… hai dormi te tre ore!! grande pennica pomeridiana per riprenderti! ciao
    @lanegralatrante: grazie a te davvero per il bellissimo complimento. chi scrive in realtà lo fa sempre per se stesso, però ricevere un complimento così fa fare la ruota al pavone che è dentro (nenahce poi tanto) di me!
    @secretlove84: formiamo un fronte di opposizione al ferragosto!!!
    @SirHenryMorgan: effettivamente non è quello strazio del Natale quando sei di cattivo umore… ecco lì ci puoi anche restar secco!

  11. lanegralatrante ha detto:

    Busi è stato uno scrittore fondamentale per gli anni ’80. Nel tempo ha continuato a pubblicare piccole cose buone e tante, troppe atrocità da supermercato. Anche se nega in tv c’è stato tanto, e secondo me c’è ancora, almeno con la testa. Il che non lo rende certo meno geniale e neppure meno naif, anzi.

    Il blog è ufficialmente gestito da una fantomatica ‘redazione’, comunque lo stile catoniano e vagamente spocchioso è il suo.

  12. barbara1971 ha detto:

    Capri è stupenda, anche se il giorno in cui ci sono stata pioveva fortissimo!!!!
    Concordo anche io sulla festa di ferragosto!!!

  13. ElisinoB ha detto:

    Mi sa che ogni festività ha il suo fantasma, da fuggire o cercare in base alle emozioni che trasmette. Bellissima la tua rievocazione di attimi passati. Mi sembrava di essere lì con te a Capri.

  14. superegovsme ha detto:

    @lanegralatrante: guarda ora mi è venuta la curiosità di leggermelo tutto per bene quel blog… certo è un po’ strano, come del resto l’ottimo Busi.
    @barbara1971: ecco quando a Capri piove, tana per tutti! non sai quante serate ricordo con piogge improvvise quanto devastanti e i miei sandali tacco 10 (ma solo perché il 12 non esisteva ancora) completamente zuppi…
    @ElisinoB: e questa è una delle cose più belle che si possa dire di una pagina scritta, grazie davvero.

  15. Sempresolovita ha detto:

    Ciao super Ego,
    questo post mi piace tanto, descrive perfettamente quel senso di nostalgia che accompagna il cambio di stagione in una località estiva…tra un po’ anche quest’estate sarà andata… :,-(

  16. anonimo ha detto:

    di fronte a questo doppio post su berlenga non potevo rimanere inerte

  17. superegovsme ha detto:

    @Sempresolovita: e intanto il tempo se ne va…
    @Pollo: so bene come stimolarti… ei le 3.45?! mon dieu

  18. Velvetmind ha detto:

    io tutte le estati
    da quando sono nata
    non sono mai tornata nello stesso posto.
    ho conosciuto tante persone
    che ora non conosco più
    ho visto tanti posti
    che ora sono cambiati
    e sempre, nel viaggio di ritorno
    ricordo la luce del tramonto
    che sembrava gia autunno.

  19. superegovsme ha detto:

    @Velvetmind: vero, eh… quel ritorno è la cosa più malnconia della terra, e se lo dico io che in maliconia son cintura nera 4° dan! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...