DyD n° 74.

Mode maliconia: On.
Ancora?! Sì, ancora!
Però vi dirò che questa delle ultime ore è una malinconia calda, quasi accogliente, non è la mia solita malinconia per il passato "che oddio non tornerà mai più, non saremo mai più felici, moriremo tutti, anche perché: eravamo felici quando sembravamo felici?".
È più una maliconia dai toni pastello, spolverata da rossi e arancioni caldi.
E in questa malinconia cade a fagiolo Dylan Dog.
Scoperta degli undici anni, assieme a quella di "Dungeons and Dragons", assieme a lunghe sere passate a Berlenga, assieme all’incontro con il  mio migliore amico.
Inutile dire che anche Dylan Dog fu per lungo tempo la pazziella del momento.
Ero una lettrice in ritardo, quando ho inziato già partivano le seconde ristampe.
E così ogni settimana era un rito: l’inedito, la prima ristampa e la seconda ristampa.
Impararne la storia, fare congetture sui misteri, parlare delle copertine più belle e il mitico numero 100 che si avvicinava tra albi e numeri speciali.
Poi tutti insieme a vedere "Della morte dell’amore", ma io avevo già letto il libro, piccola sgobbona.
E il crollo nervoso successivo alla consapevolezza di come si pronunciasse in realtà il nome di Groucho, io che l’avevo sempre pronunciato in un’altra maniera il nome del mio personaggio preferito.
Poi così come m’era venuta, verso il numero 115, la follia per Dylan Dog mi passò.
Del tutto, chiaramente.
Da zero a cento, da cento a zero.
Ma non dimentico le filastrocche che imparavo sempre a memoria, o le frasi celebri "Un, due e tre, tutti i pazzi toccano a me!" (Ispettore Bloch, frase mitica e anche un po’ cassandresca per quello che mi riguarda).
E non dimentico gli albi che mi son piaciuti da morire, chè poi con sommo mio sdegno erano quelli che piacevano a tutte le ragazze, perché io mi consideravo cultrice vera, non una girlie-fan  qualisasi che cercava in DyD un po’ di  chicklit ante litteram, segretamente innamorata di Dylan.
Però – damn’it – si dà il caso che i miei albi preferiti erano proprio "Johnny Freak" e il "Il lungo addio" (ma anche un dignitossissimo "Dopo mezzanotte" e il mitico "Cagliostro" – ci chiamai il mio bellissimo "gatto per tre giorni" così – e "Storia di un povero diavolo").
E ancora oggi ricordo a memoria…


E lunghe ore a ingannarci così
a dire lui e lei, sempre gli altri
e i palliativi sono sempre tanti
per non ammettere che siamo qui
e Charlie Brown e Mafalda e la scuola
storie un po’ vere a volte inventate
nei pomeriggi d’inverno e d’estate
di strani voli su una parola.

Quando cantavo "Plaisir d’amour"
tu mi guardavi e ridevi più forte
non lo capivi che ti facevo la corte
o forse capivi e la furba eri tu
e mi hai sospeso su un filo di lana
e mi ci terrai ancora per molto
giovane amore, fiore non colto
o forse sì, ma da un’altra mano.

E chi lo sa se anche tu mi vuoi bene
a volte credo di esserne certo
a volte invece sembra tutto uno scherzo
fuggono gli occhi come falene
amica mia sorella speranza
quello che vuoi io non ti dirò
quello che voglio non sentirò
quello che c’è dietro l’indifferenza.

E tutto è morto e tutto è ancor vivo
e solamente tutto è cambiato
quello che provo l’ho sempre provato
e credo ancora in ciò in cui credevo
e il fiocco nero è l’unica cosa
che mi è rimasta con la malinconia
ma insieme a questa stanca anarchia
vorrei anche te, amica mia.

Ma dimmi tu non è meglio così?
Immaginare ed illudersi sempre
qui ad aspettare qualcosa o niente
qui ad aspettare un no o un si
che in ogni caso sarebbero fine
di tutto questo che almeno è un ricordo
così studiato giorno per giorno
fatto di tanti cristalli di brina.

Advertisements

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in 3dita, berlenga, essere bionda. Contrassegna il permalink.

22 risposte a DyD n° 74.

  1. unpoapolide ha detto:

    e la festa?

    e per la tua malinconia…

    (-:

    ndr

  2. pierthebear ha detto:

    ciao Ego…ihihihi Dilan D.comincia a leggerlo nei primi anni ’90 (vecchio!!!!!)poi quando mi sono reso conto che era astemio e vegetariano l’ho abbandonato sulla salerno-reggio calabria 😉 ma dimmi …come mai tutta questa nostalgia/ricordi della tua “berlenga? ha sà da turna al piu presto!!!(che figura il mio napoletano) ciao mia blogstar preferita 😉 ciaoooo…Pier

  3. PIRATA18 ha detto:

    Si…anch’io ero un lettore,poi però l’ho lasciato perdere…altri interessi!

  4. GeneraleGarth ha detto:

    ” dentro i libri non trovo risposte per poi far tacere domande mai poste domande tenute lontano dal cuore risposte che danno soltanto dolore…..”…….non ricordo che numero fosse…….

  5. LEXDC ha detto:

    UNA CURA PER LA TUA MALINCONIA … IL 24 AGOSTO VAI A VALVA, DOVE IL SINDACO DARA’ UN PREMIO ALL’ ATTRICE NOEMI LETIZIA. VEDIAMO SE FINISCE IN UN MASSACRO …

  6. sevensisters ha detto:

    Dylan Dog lo ha frequentato il mio fratello più piccolo. Io ero già troppo vecchio.

  7. emptyout ha detto:

    Leggi qui….

    http://empireburlesque8.blogspot.com/2009/01/il-lungo-addio.html

    Scritto a Gennaio del 2009!
    🙂
    Tra un po’ credo che dovrebbe uscire il Film di DylanDog.Una produzione americana.

  8. unpoapolide ha detto:

    @ emptyout: sì, film su dylan dog, ma groucho non si chiamerà groucho, per problemi di diritti d’autore, e non so quali altre modifiche ci saranno….

    ndr

  9. superegovsme ha detto:

    @unpoapolide: ecco, ecco mi piace!! facciamo così che mi dai i suggerimenti musicali, se sono malinconica (ma anche se non riesco a dormire, ma anche se mi si è spezzata un’unghia!)… daiiiiiiiiiii!
    @pierthebear: farsi sfottere per il napoletano da me è il colmo!! tutti mi coglionano perché non lo so parlare!! però dovrebbe esssere così: “s’adda turnà”. Ripeti con me! mani sui fianchi e pizza ‘nnanz’!
    @Tossico92: bella fratè!
    @PIRATA18: la verità è che per parecchi numeri aveva perso lo smalto. poi mi dicono che dopo il 150 sia di nuovo tornato bello… chissà!
    @GeneraleGarth: che bella questa, non la ricordavo.
    @LEXDC: poi però mi servirebbe yuna cura per il mio fegato!!! emh where is Valva? e above all a quale genio del crimine è venuta l’idea di premiarla?
    @sevensisters: vecchio da Corto Maltese, da Diabolik o da primo corto di Disney? 😉
    @emptyout: tutti amiamo “Il lungo addio”!!! Ma va davvero devono trarne un film? non lo sapevo!!

  10. unpoapolide ha detto:

    Elliott Smith va bene sempre!
    (-:

    ndr

  11. emptyout ha detto:

    Non pero’ del lungo addio.

    Vai qui per il film prodotto in america:

    http://blog.screenweek.it/2008/07/dylan-dog-al-cinema-ecco-la-trama-17334.php

  12. emptyout ha detto:

    Qui il video con picture del film.

    Giuda ballerino…ma quando esce??

    🙂

  13. emptyout ha detto:

    Ehm…e’ il caldo….ecco qui:

  14. superegovsme ha detto:

    @unpoapolide: ma come senza Groucho?! ma che scherziamo?! naaaa. per quello che riguarda i consigli musicali allora ti attendo…
    @emptyout: ma chi è quel bell’imbusto!!! cosa c’entra con Dylan, oltra tutto dimostra vent’anni, Dylan ne ha 36… non ci siamo e anche la trama, bleah!! cmq avevo capito che era sul fumetto in genere :-). ps: il link con le foto è saltato, lo riposti? many thanks

  15. Aubade ha detto:

    Cagliostro!! numero adorabile non c’è che dire! molto belli gli albi da te citati ma un altro grande numero è, secondo me, il numero 5 “Gli Uccisori!” anzichénnò..per non parlare del “Golem”..
    ed ora, approfittando della tua ospitalità, anche io riporto una cosuccia che mi ha affascinato al tempo in cui ero un dylaniato (arrivato al numero 100 ho smeswso di acquistare dyd sommamente delusop dalla scelta commerciale di non terminare la serie come avevano promesso…o minacciato? mha!?! è lo stesso una minaccia è una minaccia…)

    “Lontano dalla luce
    è l’effimero slpendore.
    Mostro oscuro è colui
    che uscendo dalle tenebre
    vede il riflesso
    della sua anima malvagia”

    Lucas

  16. superegovsme ha detto:

    @unpoapolide: e ma qui allora c’è sul serio da preoccuparsi, neanche il maggiolino bianco… e no! cmq che servizio completo!!!
    @Aubade: dylaniato… hai ragione… che risate quel termine è una vita che non lo sentivo! sì cmq tutta quell cagnara intorno al numero 100 non fece altro che aumentare la delusione nel leggerlo, non era davvero niente di che. mmm “Gli uccisori” mi ricordo la copertina ma non l’albo… dovrei cercarli e rileggerli tutti!

  17. anonimo ha detto:

    è proprio il caso di dire che si stava meglio quando si stava peggio, anche se io a berlenga darei serenamente fuoco, in uno con i suoi avventori, bien sur.
    ma con l’approssimarsi degli enta tutto fa brodo. ahimè

  18. superegovsme ha detto:

    Solito mode “vedova nera” on?

  19. anonimo ha detto:

    switched on

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...