Fernanda Pivano.

Addio, Signora Pivano.
Addio al suo esser brusca, se vogliamo un po’ snob.
Addio alla sua immensa cultura e capacità.
Addio ai suoi ricordi che potevano girare in un momento da Pavese, il primo maestro, ad Hemingway, a Faulkener al nostro Faber, primus inter pares, che lei per prima definì il più grande poeta del Novecento.
Ma alla sua opera, fortunatamente non dovremo dire addio.
Perché in 92 anni quella signora ci ha regalato pagine su pagine di perfetta traduzioni; ci indicato volumi su volumi che hanno cambiato la nostra comune percezione: "On the road", "L’antologia di Spoon River", tra i tantissimi che si potrebbero citare.
Lei ci ha guidato  nella scoperta dei nuovi grandi autori americani: Bret Easton Ellis, Chuck Palahniuk, e il "mio" grandissimo David Foster Wallace.
È un mondo un po’ più povero quello che rimane senza di lei, un mondo che potrà arricchirsi ogni volta che qualcuno aprirà un libro da lei curato, tradotto, consigliato.
Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in ho detto la mia su. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Fernanda Pivano.

  1. unpoapolide ha detto:

    troppi, eh.
    grande Nanda!

    ndr

  2. unpoapolide ha detto:

    troppi, eh.
    grande Nanda!

    ndr

  3. fraolivieri ha detto:

    Ora Fernanda sei veramente on the road

  4. fraolivieri ha detto:

    Ora Fernanda sei veramente on the road

  5. superegovsme ha detto:

    @emptyout: la Pivano e Dylan… che incontro! bel pezzo il tuo! baci
    @unpoapolide: grande sì…
    @fraolivieri: 🙂

  6. superegovsme ha detto:

    @emptyout: la Pivano e Dylan… che incontro! bel pezzo il tuo! baci
    @unpoapolide: grande sì…
    @fraolivieri: 🙂

  7. Accidente ha detto:

    ma chi cazzo e’ fernanda pivano??

  8. Accidente ha detto:

    ma chi cazzo e’ fernanda pivano??

  9. Accidente ha detto:

    quella che ha scritto” lettera ad un bambino mai nato”??

  10. Accidente ha detto:

    quella che ha scritto” lettera ad un bambino mai nato”??

  11. Salinaversosud ha detto:

    Tenerissima…

    P.s. il primo che se ne esce con “da tagliare con un grissino” verrà preso a sassate! U_U

  12. Salinaversosud ha detto:

    Tenerissima…

    P.s. il primo che se ne esce con “da tagliare con un grissino” verrà preso a sassate! U_U

  13. superegovsme ha detto:

    @Accidente: ahahahaha! no quella è passata amiglior vita prima! l’ha battuta sul tempo alla Nanda!
    @Salina: il rischio un po’ l’abbiamo corso, secondo me!

  14. superegovsme ha detto:

    @Accidente: ahahahaha! no quella è passata amiglior vita prima! l’ha battuta sul tempo alla Nanda!
    @Salina: il rischio un po’ l’abbiamo corso, secondo me!

  15. erremme ha detto:

    presto farò un post dedicato a lei e al mitico oscar modatori dedicato a ginsberg..
    r.m.

  16. erremme ha detto:

    presto farò un post dedicato a lei e al mitico oscar modatori dedicato a ginsberg..
    r.m.

  17. HappyCure ha detto:

    Lascia che io ti dica umilmente che Le hai dedicato un post degnissimo. Io che, come tanti, di lettura e traduzione sono appassionata e ho letteralmente divorato “On the Road” in Inglese e in Italiano so che è un libro talmente intriso di cultura americana che è essenziale saperlo presentare tanto quanto rendere le sfumature di significato. La Pivano ci lascia una grande eredità.
    Un saluto Ego 🙂

  18. HappyCure ha detto:

    Lascia che io ti dica umilmente che Le hai dedicato un post degnissimo. Io che, come tanti, di lettura e traduzione sono appassionata e ho letteralmente divorato “On the Road” in Inglese e in Italiano so che è un libro talmente intriso di cultura americana che è essenziale saperlo presentare tanto quanto rendere le sfumature di significato. La Pivano ci lascia una grande eredità.
    Un saluto Ego 🙂

  19. superegovsme ha detto:

    @erremme: allora volo a vedere se nelle more della mia assenza lo hai partorito!
    @HappyCure: grazie mille davvero ed hai perfettamente ragione. alcune opere, al di là del loro intrinseco valore, hanno bisogno di una “miccia” che le faccia deflagrare.

  20. superegovsme ha detto:

    @erremme: allora volo a vedere se nelle more della mia assenza lo hai partorito!
    @HappyCure: grazie mille davvero ed hai perfettamente ragione. alcune opere, al di là del loro intrinseco valore, hanno bisogno di una “miccia” che le faccia deflagrare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...