Un’ordinaria chat di sabato pomeriggio.

Ego: "mo insomma, mo dove sei, mo dove ti nascondi, mo perché mi lasci orba(ta) di te"
Delizioso lettore di tg: "sono a roma ahahahah troppo buona"
Ego: "trovi?"
DldTg: "sì 😉"
Ego: "idea del buono singolare… come te del resto"
Dldtg: "che stai facendo di bello?"
Ego: "smadonno con splinder;inoltro il mio glorioso post serio della settimana; commento, rifletto…"
Dldtg: "io mi riposo"
Ego: " …leggo; chiatto (senza i) ma piango, piango, piango lacrime di sangue"
Dldtg: "e perché?"
Ego: "per la tua distanza"
DldTg: "ahahahaha, ma dai!"
Ego: "sono distrutta"
DldTg:"ussignur"
Ego: "per riprendermi ho proprio idea che dovrò partecipare ad una gangbang."
DldTg: "ma cosa ti ho fatto?"
Ego: "ahahahah, ma nulla!"
DldTg: "ahahahah"
Ego: "paraculandis est paraculandum"
DldTg: "se vuoi possiamo fare un match singolare, che è sempre meglio di una gang, lunedì sera" Ego: "oh-oh! effettivamente dalle orge in cui son l’unica donna esco sempre con la messa in piega non in ordine"
DldTg: ecco appunto. però non ho – come quasi sempre – casa libera. hai alternative?"
Ego: "ahahah sì! una che mi sento di preferire uber alles
:
non aver commerci sessuali con te"
DldTg: "ahahahahahaha
ahahahahahaha
e allora non sentire la mia distanza con lacrime, sweetie…"
Ego: "mio caro, tu pensi solo alle mie giarrettiere, io al tuo pulsante cuore!"
DldTg: "io penso a gioia e letizia, veramente…"
Ego: "che insieme portano?"
DldTg: "estasi"
Ego: "credo di essermi innamorata"
DldTg: "non diciamo idiozie"
Ego: "(sai che ha detto quel zozzo del mio miglior amico osservatore ufficiale delle mie tette in controllo antigravitazionale? portano … mestizia?)"
DldTg: "l’amore viene col tempo conoscendosi peggio"
Ego: "mio caro credo di sapere quanto basta di te, squallido residuo, par mio, dell’abolizione della basaglia"
DldTg: "ahahahaha
e insomma quando me le fai vedere e toccare, gioia e letizia?"
Ego: "mio caro sul vedere quam primum; sul toccare tendenzialmente quando avremo i nostri primi due eredi."
DldTg: "quindi quando saremo sposati e con figli diventeremo amanti?"
Ego: "i nostri comuni due eredi, procreati in vitro per veder se vengon bene"
DldTg: "oh che bello"
Ego: "sapevo saresti stato d’accordo 🙂 ahahahah! cmq lunedì sarei più che lieta di darti la mano
e di non dir di sì.
ovviamente là
(se mi dici cosa ho citato svengo)"
– dopo una longa et dolorosa ponsata –
DldTg: "non lo so…"
Ego: "ah, la lirica non ti si confà? beh, poco male anch’io devo nettamente migliorare."
DldTg: "sono una capra in lirica"
Ego: "mio caro ti accetto anche con le tue evidenti lacune, amo di te tutto"
DldTg: "castamente, però"
Ego: "sia detto a chiare lettere"
DldTg: "vedremo…"
Ego: "cosa cosa vuoi vedere?
sai, inter alia, sono una piccola lucia io…"
DldTg: "uhm… vado a riposare ora… ci sentiamo presto… stacco…"
Ego: "bene, attenderotti con il cuore in gola."
DldTg: "baci sparsi"
Ego: "calde strette di mano e languide carezze!"

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in 3dita, diavolo dun feisbuc, essere bionda, lieti conversari. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Un’ordinaria chat di sabato pomeriggio.

  1. unpoapolide ha detto:

    ahahah!
    (-:
    operà, operà.

    ndr

  2. pierthebear ha detto:

    ihihhihi gangbang..toccatine…figli in provetta..ma bionda allora vero che “lovvviiii” hahahah è proprio vero che l’amore …..ciaoooo Ego smak 😉

  3. superegovsme ha detto:

    @andre: e te pare no? ahhhhhhh ste nuove generations!
    @Pier: e solo in chat però… 😉 mito lui! lui, lei; lui, tu!

  4. lo_struzzo_nero ha detto:

    ahahha 🙂

    buongiorno bellezza

  5. superegovsme ha detto:

    @struzzo: lovvving u

  6. empatiaVirale ha detto:

    zerlina 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...