Avviso ai navaganti parafras. cit. paracul.

La gggiovine di belle spe(s)ranze, che ha connesso il cervello su e il corpo giù all’indaco su, e son due gg che non ha più paura se non tre secondi ogni sei ore, ha risposto al ricco "segue dibattito" qui.
Voi non lo sapete (se, se, soprattutto alcuni di Voi) ma state realizzando un Mio (ahahahahah un mio, ovviamente, sogno proibito).
Ah, la Ego defrag è finita. C’ho messo 28 anni. E non ci avevo mai neanche pensato che la stessi facendo. Tre persone sono fondamentali in tal senso: unapersonalì (che là non andrà mai, e qua che ce va a fare); un uomo ricco di perché e per come; e la prima vera persona dei nostri che ho scientemente usato e ho capito che a)non c’è niente di male, del resto io non ho mai esecreta, anzi, chi lo ha fatto con me, visto che son io ad offrirmi che b) riconoscere subito l’amore risolve tutto c) che se mai ti rivedrò caro mio farò tutto quello che credo sia in mia facoltà per te. Cioè un grattino sulla testa.
scusate, non rileggo… spero che… ci siano errori ahahahah so sympa, lo so!
Advertisements

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in essere bionda, ho detto la mia su. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...