Cose che capitano ad una Wannabe SuperFigaMegaGiga nelle notti di luna piena.

Quattro notti di una luna così lucente e folgorante non si erano mai viste.
E, parafrasando ItalianPsycho – o che fine hai fatto tu? -, una topolona così non si è mai vista.
Dunque tigrotta fascinata dalla luna plus luna lunissima (luna luna, tu sorridente nel cielo di lassù, dalle nove alle tre si rivolgono a te i poeti e gli eroi), plus gente che esce dai tombini, plus posticciaccio nero, plus tragedie et altri dolori, id est: tragediona, commediona, tragediona, farsona.
Ingredienti e situazioni: attese lunghe, lungherrime, in un non-luogo luogoso, luogoserrimo con un dinamitardo che provoca nomi, cose, fiori e città, uscendo la gente, tentando di uscire la tigrotta e "lavandosone le mani" come avviene nel suo casato (robe che poi io proprio non direi, ove e posto avessero significato); dein, sappiatelo, che io ho atteso due ore Zory (en attendant Zory) perché c’era chi costruiva un jet ski che poi fa anche rima, ma a me, soprattutto, paura, perché cioè nella mia vita, sappiatelo molte cose, ma attendere per il progetto e la realizzazione di un jet ski mai, non foss’altro perché ne ignoravo l’esistenza e tutt’ora mica ce lo so io cosa siano, i jet ski, veh (spiegato dalle 30 alle 47 volteemmezzo, ad libitum del costruttore, su cui, inutile rilevarlo la punizione divina si è abbattuta); apparizioni di buffi roditori bellissimi ai quali chiedo scusa di cuore; bonifica "parassiti senza dignità" che stavan nel mio cuore e forse vanno; giorno e notte, notte giorno praticamente bocconi; "brutto mostro cazzo vuoi da me" detto a pieni polmoni e pieni occhi ad un uomo bellissimo tutt’orecchi (robe che se era un po’ meno bello lo sganassione che tanto voglio altrove arrivava, eh, arrivava forterrimo); incontri decontestualizzatissimi, in luoghi decontestualizzanti per la povera povera povera povera Alice uber alles; progetti divertenti; e una valanga valangosa valangoide di amore, così bello, così tanto così dolce "che come il sole all’improvviso" volerò, volerò, voleròòòòòòòòò.
Per solutori abilerrimi e un po’ provati dalla vita e da Ego Ego, né più mai mi f(e)irmerò SuperEgoVsMe.
Ps: o Frozen se mai tu entrassi non ti spavant(assi)are.
Advertisements

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in berlenga, essere bionda, essere piri indaco, essere sfmg blogger, ex e altri criminali, grupariello, supermog. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Cose che capitano ad una Wannabe SuperFigaMegaGiga nelle notti di luna piena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...