Meno male che pocapokecola c’è.

Che poi il titolo non c’entra niente con il successivo presente e medesimo post, un po’ come quando da piccola dicevo: " approposito", cacciando poi i mostri luminosi dalla bocca… o forse delle bolle che non vedevo (bolle artatamente, googlate cari, googlate).
Comunque è sempre carino nominarlo Pocapoke, per di più invanoe oltrettutto per il mero gusto di offenderlo, paragonandolo a Papi, Papi papi chulo!
Ad ogni buon conto avrete notato che in questi gg sono stata, ahimé un po’ latitante, ma "vi penso sempre siete nella mia mente e vi vorrei con me!", ma questo sul serio: l’idea di vivere parte della mia vita con voi mi esalta, farvi provare una cosa buona da mangiare, vedere i vostri occhi ridere, le vostre espressioni "oddio ma questa come si spenge" – che odio spengere, spegnere, Daniela, spegnere – insomma lovvarvi live, amicici intimi tutti, ecco anche subire le cazziate di Andre di pirzona pirzonalmente.
Sono assente, dicevo n righe fa, perché i nodi che si son sciolti stanno paradossalmente venendo al pettine; mi spiego: c’è molta vita da vivere, puntini sugli I (come diceva il mio primo vero amore, un piccolo procione e lui pensava che io dicessi FROCIONE, che vabbè che son strana, epperò) da piazzare, molto da lavorare, molto da spiegare, molto da stare sul filo del rasoio.
Epperò con lentezza, calma, quasi serenità, tratti i gioia, perfino.
Gioia e Letizia (le mie tette per chi non lo sapesse) uber alles, per altro.
E si dica -10,500 kg dal 03.08.2009, molto bene, Darling, molto bene.
E ufffffffffffffffffffff quando togli i pesi dalle spalle per paradosso, forse, li senti ancora di più, o per meglio dire ti mancano perché sei "sorridente e perversA" (mitico Titti!!), però sai cosa Daniè?!

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in amichette, berlenga, diavolo dun feisbuc, essere bionda, essere piri indaco, essere sfmg blogger, ex e altri criminali, grupariello, il fratellino. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Meno male che pocapokecola c’è.

  1. unpoapolide ha detto:

    Ma "spengere" è corretto. Punto. Meno usato, ma corretto. Toscanismo, letterario, ma corretto. Poi come diceva uno in un film "fiCa, non fiGa. caCare, non caGare". Poi è chiaro che dipende dal gusto personale, ma non è scorretto. Se poi si vogliono togliere le varianti regionali (ma allora dobbiamo pensare anche a certe parole straniere, a declinazioni italiane di verbi stranieri…), mettiamoci, come si dice, di buzzo buono, e cominciamo. Altrimenti, se facciamo passare "lovvare" e non "spengere"…bah. mah.

    ndr

  2. anonimo ha detto:

     >vedere i vostri occhi ridere, le vostre espressioni

    se vieni a milano a trovare quella con cui devi andare al giapponese fai un fischio, che magari prima ci vediamo per un aperitivo, non posso garantirti che vedrai i miei occhi ridere ma almeno un paio di espressioni degne di nota credo di poterle sfoggiare 🙂
    a.

  3. anonimo ha detto:

    Bravo unpoapolide!
    "Spegnere" è corretto e non è neppure così letterario, nel senso che nessun componente della mia famiglia (me compreso) direbbe mai "spegnere" (brrrrr) e ti assicuro che ho almeno un paio di cugini che – già a guardarli, prima che aprano bocca – si capisce bene che di letterario non hanno nulla!

    Sì, è un toscanismo, ma essendo che l’italiano da lì arriva, c’è poco da contestare. "Spengere" è giusto. Punto.

    403

  4. anonimo ha detto:

    Ecco, quando uno interviene con decisione su questioni lessicografiche che vertono tutte su sottigliezze tipo: dove va una "n" e dove va una "g", dovrebbe almeno rileggersi prima di postare…

    Laddove scritto:

    "Spegnere" è corretto e non è neppure così letterario

    leggasi invece:

    "Spengere" è corretto e non è neppure così letterario

    me ne scuso con i lettori e con il mio amor proprio…
    403

  5. superegovsme ha detto:

    mi fa troppo male il cervello per leggere bene bene.
    di default dico che siete due cagapalle e che è meraviglioso che parliate tra di voi!!!
    bravi gioie mie!!!

  6. unpoapolide ha detto:

    ohohoh. direbbe Babbo Natale.
    "cagapalle"…mumblemumble.

    (-:

    ndr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...