Xmas Time for Africa.

Che io voglia bene – e tanto – a Gino Sorbillo è oramai cosa nota.
E non voglio nascondermi con stupidi infingimenti.
Io lo ritengo un amico, spero – e sento – che anche lui mi ritenga un'amica.

Però, credetemi, questo non sposta di una virgola la mia obiettività: Gino è un grandissimo pizzaiolo*, ma soprattutto, è un grande uomo.
ltmE così quando, del tutto casualmente, sabato mattina sono andata a trovarlo, portando con me due persone care che lì mancavano da un po', mi sono meravigliata, ma poi neanche tanto, quando da Gino ho trovato "Xmas Time for Africa".
In forza di questa iniziativa, sabato 18 dicembre scorso, mangiando da Gino Sorbillo – la storica pizzeria in Via dei Tribunali n. 32 in Napoli – si contribuiva ad un importantissimo progetto lanciato da LTM, un'ONG di volontariato internazionale.
La LTM è da tempo una delle associazioni di volontariato internazionale più radicate sul territorio partenopeo.
Nata sotto la guida e l'impulso di Padre Giusto Pala, la LTM (associazione Laici Terzo Mondo) ha, sin da subito, conseguito importanti risultati nell'ambito delle attività di educazione e di sviluppo dei paesi del Terzo Mondo.
La LTM si è basata sempre sulla ferma volontà di agire sul divario esistente tra nord e sud del mondo, rifuggendo, nella maniera più totale, da logiche di mero assistenzialismo.
L'iniziativa di sabato scorso, in particolare – e, forse, non poteva essere altrimenti -, era a sostegno di un progetto di sicurezza alimentare in Benin, Africa.
Lascio parlare l'associazione, brevemente, sperando di potere, quanto prima, realizzare con loro un incontro:

"La sicurezza alimentare significa garanzia di accesso al cibo e ad una vita sana per tutte le popolazioni, in ogni momento. Da anni LTM è impegnata in un programma intensivo di sostegno allo sviluppo rurale e alla sicurezza in Beini, attraverso azioni di microcredito e l'istallazione di CREP (Casse rurali di risparmio e credito), al fine di garantire modelli agroalimentari sostenibili e di ridurre la dipendenza delle popolazioni più povere da importazioni costose ed inique."

In concreto, con la parte dell'incasso della giornata di sabato (Vi prego di notare, Topoloni miei, della giornata del sabato precedente al Natale – e per di più Gino è incredibilmente vicino a San Gregorio Armeno: sabato da lui non c'era il panico, c'erano tre panici!!!!) che Gino ha voluto riservare alla LTM, molti, ma proprio molti bambini del Benin avranno da che mangiare per intere settimane, se non mesi.ltm linda
Al costo di due margherite e due birre, infatti, in Benin si comprano 20 Kg di sementi selezionate, che possono garantire cibo per un anno intero ad un contadino e alla sua famiglia al completo.
Chi è stato sabato da "Gino Sorbillo" ha avuto la possibilità (grazie a Gino e ai ragazzi del LTM – in particolare saluto e ringrazio Renata Molino, con la quale ho avuto il piacere di intrattenermi brevemente -) di fare un meraviglioso regalo di Natale; e non l'ha neanche "saputo".
Un regalo dell'anima, molto ma molto più bello dei tanti costosissimi beni che ci scambieremo sotto l'albero tra pochi giorni.

*E non è semplicemente una mia opinione, leggete qui, e parla Stefano Bonilli, non Daniela Persico.

Nella foto, with the courtesy of Dr P.I. (  ), Linda, una delle bellissime cugine di Gino, con una pizza speciale.

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in eventi cui tengo assaje. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Xmas Time for Africa.

  1. pignanelculo ha detto:

    La cordialità e l’accoglienza che esprimete ogni anno per il Santo Natale, possa venirvi sempre contraccambiata. Sinceramente ringraziando auguriamo un felice Natale.

  2. pignanelculo ha detto:

    La cordialità e l’accoglienza che esprimete ogni anno per il Santo Natale, possa venirvi sempre contraccambiata. Sinceramente ringraziando auguriamo un felice Natale.

  3. superegovsme ha detto:

    Non capisco se fai sarcasmo o meno.
    Francamente, credo che il sarcasmo facile non sia mai utile a nulla.
    Se così non fosse auguri a Te.

  4. sevensisters ha detto:

    Bello, se ognuno nel suo piccolo facesse qualcosa…

  5. superegovsme ha detto:

    Caro!!! da quanto tempo!!!!
    sapessi Gino quante ne fa: è davvero instancabile, per me è un vanto averlo come amico.

  6. sevensisters ha detto:

    Se permetti, "da quanto tempo" potrei dirlo anch'io ;P

  7. superegovsme ha detto:

    hai ragionerrima!! e mi cospargo il capo di cenere 😦

  8. anonimo ha detto:

    Ciao Daniela,
    grazie e complimenti per il bellissimo articolo che hai scritto.
    Non ho trovato una tua email.
    Appena vuoi, siamo sempre disponibili per incontrarci e approfondire quanto accennato solo brevemente e freneticamente!
    Un caro saluto e auguri!
    Renata e tutto lo Staff LTM

  9. superegovsme ha detto:

    Grazie cara, mi fa davvero piacere che l'articolo sia stato di vostro gradimento.
    Spero di vederti presto. 
    Il messaggio me lo puoi lasciare anche su fb mi pare che siamo amici con l'associazione.
    lì trovi anche la mail 🙂
    un bacio forterrimo
    ps: anche io voglio assolutamente approfondire 🙂

  10. anonimo ha detto:

    Gino Sorbillo : un mito!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...