E ne sparo solo qualcuna.

Bonodov: "No perché questo e poi questo, e poi quest'altro ancora. E, ma del resto è sempre stato così: è la storia della mia vita. Ma io non recrimino…"
Ego: "Ah, no? Perché in effetti pareva!"
Bonodov: "Ahahahaahh"
Ego: "AHHAAAHHAAHAH" esibendosi nella più classica delle sue preoccupanti risate sataniche.
Bonodov: "Oh, no! La tua risata diabolica… la scateno sempre!"
Ego: "Satanica pliz!" – sorridendo benigna come devoto angelo del focolare.

                                                                  **********

Bonodov affaccendatissimo alla porta: "Ecco succede sempre questo, e non si chiude mai, uffa… pant, pant, pant, sbuf!" con in mano un borsone ed un vezzosissimo ombrellino con i pois, ma non dite che ve l'ho detto 😉

Ego – solita faccia angelica, pressoché incredibile: "Ecco, dai, dammi almeno l'ombrello, così hai due mani libere e magari riesci meglio." – incenerendo la porta con lo sguardo (poteri delle fate dai capelli cangianti venite a me!)
La porta magicamente si chiude. 
Ego esulta: "Vedi! Oramai ti sono necessaria in mille splendidi modi. Ego risolve! Sono una figura gordiana nella tua vita"
Bonodov – sorpreso, ma affranto: "Eh ma sapessi quante altre cose devono essere risolte…"
Ego: "E ma non ti preoccupare, ci penso io. Ecco, sono un male necessario per te!"

Soddisfatta e satolla mi lascio andare nella più proverbiale delle mie risate sataniche, la definirei perfino – se non fossi timida – la risata satanica by definition.

Ego: "Mi piace assaje, mi definirò più spesso un male necessario!"

Bonodov sorride, ma credo proprio si stesse chiedendo cosa ci facesse lì.
Il dramma?
Era a casa sua.
Poteri d'un Ego!

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in lieti conversari. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E ne sparo solo qualcuna.

  1. acqua80 ha detto:

    Il tuo profilo ironico mi piace.
    A presto

  2. superegovsme ha detto:

    Ti aspetterò, allora!!!!!
    Grazie mille

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...