Andrea Vitali e la sua Bellano.

Andrea Vitali, medico condotto bellanese, è uno degli scrittori umoristici più apprezzati del panorama letterario italiano contemporaneo.
Nato e vissuto sulla sponda orientale del Lago di Como, Vitali narra proprio di quei luoghi, all'epoca di un fascismo precedente la Seconda Guerra Mondiale,  sottolineando con leggera ironia i paradossi, le stranezza, le piccoli innocue manie di un modo di vivere ed essere.vitali 
La sua produzione letteraria, giocata sempre sul filo della lievità, mai su quello del cinico sarcasmo, è caratterizzata da una prosa semplice, asciutta, costruita su battute memorabili, ma anche su strategie di trama complesse.
Così come sempre fulminanti sono i titoli dei suoi romanzi: "Almeno il cappello"; "Olive comprese" – ripensando al significato di questo titolo rido sempre -; "Un amore di zitella"; "Dopo lunga e penosa malattia"; "Furto di luna".
Autore da oltre 1.700.000 copie vendute, Vitali è, però, da sempre amatissimo anche dalla critica che l'ha di volta in volta avvicinato a Piero Chiara, a Mario Soldati. Fortissimo l'appoggio di cui gode presso il critico del magazine del Corsera, Sette, Antonio D'Orrico, grazie al quale, oltretutto, l'ho scoperto anche io.
La forza di Vitali è tutta nella sua capacità di raccontare piccoli eventi, quelli che inevitabilmente la Storia considera irrilevanti; gli stessi che, però, riescono a renderci – meglio di tanti saggi e osservazioni sui macroavvenimenti – intatta la possibile verità di un periodo.
La forza di Vitali risiede tutta nel descrivere comportamenti naif di personaggi inverosimili, senza mai esprimere giudizi sui personaggi stessi, se non quelli che traspaiono da una bonaria canzonatura.
La forza di Vitali emerge, sì nell'ironia tranchant anche se non aggressiva, ma ancor di più nella prosa elegante, minimal, senza tempo, come le storie che racconta. 
Leggere un libro di Vitali equivale a perdersi nella nebbia della sua Bellano, tra personaggi dai nomi irresistibili (aprendo a caso "Almeno il cappello", in una sola pagina ho trovato un'Anita Malinpasti,  un Domenico Sbertola, un Genesio Venini e un Emanuense Ottomani) ed intrecci arditissimi; leggere un libro di Vitali equivale ad un tot di ore di spensierata allegria, quella che credo faccia davvero comodo a tutti. 

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in oggi ho letto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...