Chiara Ferragni, parliamone. Non ne avevate ancora abbastanza? Ciapatevi werelse.

Dice, ma perché continui a parlare di Chiara Ferragni se ti sta sullo stomaco?
Ma caro il mio blogghe, devi essere proprio sciuocco, tu.

Guardati un po' i miei referrer: le chiavi di ricerca associate a Chiara Ferragni mi garantiscono oltre 50 visite al mese, per averne parlato appena due volte su più di mille post. 
Che mi perdo tale filone aurifero di visite?
No, no, no, no, no!
Come avrebbe detto la vicina odiosa di SuperVicky. Ricordate? Oh che bel telefilm!

Vabbé, come sempre divago, quindi torniamo a lei, alla "cara" Chiara Ferragni!
Dunque, l'ultima volta che ne parlai, lo feci qui, in termini, direi non troppo lusinghieri.

Son passati più di nove mesi, la mia opinione su di lei è cambiata? chiara-ferragni-fashion-bloggerNo. Volendo, è un filino peggiorata.
Però qualcosa di dire di nuovo ce l'avrei.

In questi mesi ho continuato a seguirla, anche perché seguire la Ferragni è così dannatamente rilassante: è come assistere ad una soap opera nella quale, anche se ti perdi una puntata, poi alla puntata successiva capisci tutto.
Chiara Ferragni è rassicurantemente uguale a se stessa.

E, forse, è questo quello che maggiormente mi sciocca di lei.
A volte, guardare le sue foto mi fa pensare al "Magnifico mondo di Amelie" e al nanetto che viaggia per il mondo: Chiara è lì, rappresentata in ogni foto, con sguardo, atteggiamento e look intercambiabili che sia a Parigi, o New York, che stia a casa sua, o in vacanza, sia che sia inverno o pieno agosto.
Ecco perfino le sue vacanze mi sembrano intercambiabili: cambiano le location, cambiano gli amici, ma lei è sempre la stessa, monolitica nella sua immutabilità.

E questo è ciò che mi esacerba di più nel lato "lavorativo" – anche se un po' mi repelle considerare un lavoro, saltare da una sfilata e da un evento all'altro; però dicheno che lei, anzi la TBS Crew s.r.l.* fatturi 10.000 € al mese, facendo ste stronzate qua.

Benedetta ragazza, tu sei ubiqua, vedi gente, fai cose, partecipi ad eventi, patrocini concorsi, produci linee di scarpe, e le tue osservazioni sono sempre dannatamente le stesse.

Vai a Cannes e fai la montée de march è il tuo commento più ardito è "amazing!". Lo stesso che, peraltro, avevi utilizzato per commentare, che so, l'uscita del nuovo smalto di Chanel. 

Sei alle più importanti sfilate di MilanoParigiNewYork in prima fila o, come dici tu, in first row e che mi dici di Etro o di Chanel o di Salcazzò? "Colori molto belli, show entusiasmante".

No, Chiara, santiddio, assumete un altro nella pazza pazza Crew: uno che ti scriva i testi, ché noi non ce la si fa più.

Chiara-FerragniEppure nonostante tutte queste evidenze, il blog di Chiara, la famigerata insalata bionda, ieri ha compiuto due anni. 

E anche il Corriere della Sera le ha dedicato un articolo, piuttosto lungo, che credo sia apparso anche nella versione stampata.

Le visite del suo blog sono arrivate a 100.000 al giorno.

Chiara è appena stata sponsor e, in un certo senso, premio, di un concorso organizzato da Yamamay.

E, inoltre, continua ad avere una rubrica, adesso tutta sua, sul settimanale "A".

Insomma non la si può certo definire stronza!

In tutto ciò, con le sue amichette bloggers Andy Torres e Carolina Engman, la nostra Chiara nazionale sta organizzando un nuovo progetto (suppongo) amazing, lanciato con un'arguta strategia di marketing.
Il progetto – naturalmente amazing, mi piace ribadirlo anche solo a scatola chiusa, tanto con un amazing non si sbaglia mai – è avvolto dal più oscuro riserbo, tant'è che lei ce ne accenna da prima dell'estate, ma ancora non abbiamo capito che cosa sia.

Sappiamo che ha un nome: werelse. 
Un sito.
Un account twitter.
Una fanpage su facebook.
Un po' come Matilda, il cane di Chiara, insomma.

Però, nei giorni scorsi, è stato pubblicato un video su werelse, anzi una preview del video (mannaggia che curiosità, non ce se dorme la notte!).
Questa.
E il fatto che non me l'abbiano fatto incorporare mi sta agitando non poco, quasi quasi cancellerei il post per protesta.

La novità?
Ecco, questo video mi è piaciuto.
L'ho trovato carino e ben fatto.
Anche se no Andy Torres, no: diciamo insieme un netto no alla crocchia.
Ecco sto passando al lato oscuro della forza.

Comunque non temete: non sono queste, di certo, le mie parole definitive sulla Ferragni.

Ne parlerò ancora e ancora, perché la verità è che sonosoloinvidiosa delle sue visite giornaliere!!!
 

*Un attimo di silenzio: TBS Crew s.r.l. starebbe per The Blond Salad gruppodiappassionati – di… Chiara Ferragni, di moda?, mah… – s.r.l., ma ci rendiamo conto? Povera camera di commercio di Milano…
Ah, per chi interessasse, specifico che i membri di questa prestigiosa società di capitali sono Richie, la stessa Chiara e tal Andy, sympatico ragazzo che viene spolverato ed esibito ogni tanto nei luoghi e nelle situazioni più improbabili.

Annunci

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in fashion blogger anche io, ho detto la mia su. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Chiara Ferragni, parliamone. Non ne avevate ancora abbastanza? Ciapatevi werelse.

  1. Salinaversosud ha detto:

    Ah! Ho ancora le prugne del sonno! Ti dirò, squisita Ego del font del mio ristoro,  che di codesta donzella non di rado il mio sguardo segue leggiadre novelle…ma in verità ti dico (cit.) che finché tu non dichiarasti che  di soap opera trattasi, giammai (giammai! ) pensiero più calzante mi tanse il còr .

    No, mo dico io: quanto sono caricatura a parlare così? Tanto, tanto!
    Ecco. Allora: quanto po' da esse caricatura una che andava in giro co' le Zone e le Fornarina a due piani con vista su Tor Pignattara, su un red carpet?!
    Per coerenza: a proposito di red, black&blue, et al. carpet, se la devono pianta' de mascherà la Loren co' tutto quel trucco! Che faccia il suo corso o qualcuno comincerà a sentire puzza di morto senza che capisca da dove arrivi! Che dddiamine! 

    Oibò! Oh perdincibacco! 
    (Ok …la smetto)

    Da', Ego, Piri, Pirindaco: Tu sei il mio raggio di sole qua dentro e se Napoli fosse più a portata di mano, per dirla tutta, lo saresti  pure fuori. 

  2. scarlight ha detto:

    Ecco appunto…..lo struzzo nero mi ha preceduto:
    who is this?!?!

  3. superegovsme ha detto:

    @struzzo e starlight: non sapete che Chiara Ferragni è la fashion blogger più famosa d'Italia?! Robe de mat! Ecco questo, molto più delle mie verbose parole la mandarebbe in ko!
    @Salina: ma sei trrrrrrrr carina! 🙂 quanto alla tua analisi sulla sua possibile fine, ti dirò non so. Tante volte l'hanno dichiarata in flessione, altrettante è risorta dalle sue ceneri. Oltretutto sta avendo l'intelligenza – dio perdonami per quello che dico – di smarcarsi dal fenomeno fashion blog nudo e crudo, il quale, inevitabilmente, avrà una fine. Neanche poi troppo lontana considerando la folle rapidità con la quale si logorano i fenomeni sul web. Cmq staremo a vedere. Io la mia posizione l'ho presa e difficilmente la cambierò, anche se la coerenza è la virtù dell'idiota!

  4. anonimo ha detto:

    ma io sta tizia non la conosco minimamente…e dire che sono un'affezionata lettrice di Cosmopolitan…

  5. superegovsme ha detto:

    Vi giuro che questi commenti di "assoluta ignoranza" la rammaricherebbero molto più del testo da me redatto! 😉

  6. anonimo ha detto:

    ho riso per tutta la durata del tuo post!!!la trovo un'idiota totale..furba ma idiota!la lingua italiana si rivolterebbe nella tomba se potesse leggere i suoi amazing post…o forse è già successo e non ce ne siamo accorti??mah

  7. anonimo ha detto:

    che te devo da dì??? idiota idiota pure me se fa 10.000 euri mese, dicheno.
    poveri a  noi, piuttosto!!
    superegovsme from Milanoooooooooooooo

  8. Pingback: Chiara Ferragni promuove l’anoressia? | incontrollabilmente io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...