Enter in Vitrizia’s World!

Ci sono persone, avvenimenti, imprese di cui è difficile parlare.

Perché parlare di un’impresa, a volte, è parlare della persona che l’ha creata, e così creatura e creatore si confondono in un vortice di colori, emozioni e sensazioni nel quale non sai più se stai parlando semplicemente di una o dell’altro.

VTRZ TESTE CALDE

E così è quando si parla di Vitrizia: piccola impresa che vive, cresce e si fonda sulla enorme creatività, energia, allegria e sensibilità della sua creatrice, Patrizia Visone.

Patrizia Visone, napoletana, ma nata a Sidney, ha una storia personale e familiare grande come la sua anima: nata da una famiglia storicamente versata nelle arti sartoriali (quando la sartorialità napoletana faceva storia nel mondo), ha vissuto per anni, marginalizzando la sua creatività, dedicandosi ad altro.

Ma poi, le curve improvvise che solo la vita sa prendere, l’hanno convinta a dedicarsi anima e corpo alla sua unica passione: la moda.

Moda che Patrizia, anzi Vitrizia, declina in svariati  modi:

con i sognanti cappelli delle “Teste Calde“, ispirati all’onirico mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie, per una donna contemporanea che però non ha perso la sua capacità di sognare;

VTRZ FROCKcon le guerriere moderne che amano la pelle ed indossano le “Frocks” tuniche e vestiti in nappa con dettagli di frange e/o impreziosite da Swarosky, realizzate con la tecnica del patchwork dalla chiara ispirazione fantascientifica e rock, pensate per una donna che sa quello che vuole  ed osa prenderselo;

ed, infine, con “Immagina” creazioni pensate per gli allestimenti teatrali, altra grande passione che Patrizia  Visone non ha mai smesso di coltivare e che, negli ultimi dieci anni, l’ha portata a collaborare come costumista con numerose compagnie teatrali sperimentali.

E così, diventa difficile separare Vitrizia da Patrizia:  la donna e le creazioni, la capacità di creare e le realizzazioni stesse che sono parte dell’anima di Patrizia, non semplici oggetti da commercializzare.

Vitrizia01

E per questo, non ci è voluto molto perché quello che sembrava solo un primo passo nel mondo dell’imprenditoria femminile in una seconda parte della vita di Patrizia tutta da scoprire ed inventare, è diventata poi una vera e propria attività, anche grazie all’immediato successo delle “Teste Calde”.

Un’attività che, come tutte le attività neonate, non ha bisogno solo di entusiasmo e tempo per crescere, ma anche e soprattutto di fondi.

Dopo la folgorante esperienza di Vivaio Donna, Patrizia, da vera manager contemporanea come le sue guerriere moderne in Frocks, ha deciso di lanciarsi, anche grazie al sapiente e determinante aiuto di Anna Ruggiero, in una campagna di Crowdfunding per finanziare quello che più che un sogno, oramai, è già una bella realtà.

Un Crowdfunding che in meno di tre settimane ha già dato i suoi primi notevolissimi frutti.

Fashion & Emotion” questo il nome che Patrizia Visone ha scelto per la sua rutilante campagna che è come lei: viva, colorata, entusiasmante, lieve!

Patrizia Visone è una donna che sa fare sul serio senza prendersi sul serio, mettendo in gioco tutto, anche e soprattutto se stessa, senza perdere una professionalità ed una serietà che hanno un gusto quasi “militare”.

A questo link potrete trovare tutti i dettagli per la campagna e tutti i modi per contribuire al meraviglioso progetto di Patrizia.

Il tipo di crowdfunding che Patrizia ha scelto per il suo progetto, sotto la sapiente ed affettuosa guida di Anna Ruggiero, primaria formatrice in tema di crowdfunding, è quello con ricompensa: quindi tutti quelli che contribuiranno alla campagna, avranno la possibilità di ricevere un “premio”, all made by Vitrizia.

 

Ma anche per chi non potesse e/o volesse contribuire, la preghiera è la condivisione: perché un sogno è più bello e rischia di diventare realtà se lo si sogna in tanti.

Ed il sogno di Vitrizia è bellissimo: portare colore, grinta, coraggio, allegria nella vita di tutti i giorni.

Perché sentirsi parte di un sogno, forse non è fondamentale, ma di certo aiuta a rendere più lieve la vita.

 

 

Informazioni su SuperEgoVsMe

Una rampante partenopea di belle speranze. Sono una bloggheressa esaltata ed esaltante (?!), anche se ondivaga più di uno tsunami, che ricordo per tranquillità e piacevolezza. Cultrice del buono e del bello e della pazzia, perché si sa, similes cum similibus congregantur, riferendomi all'ultimo lemma. Wannabe critico enogastronomico e, pertanto, cagapalle mostruosa a tavola. Sono l'incubo di ogni maitre che crede che il Cordon Bleu sia solo un prodotto Findus. Innamorata pazza di un uomo magnifico. Perennemente in lotta vs personalità borderline. Proprio ora che sono venuta a capo della mia. Suprematizzante, as u'll see. Volevo essere una blogstar, poi sono stata folgorata sulla via di Montecarlo da un certo Pocacola ed ho capito di dover essere una SuperFigaMegaGiga (trademark). Il prossimo passo che mi divide dalla conquista del mondo è diventare una twit-star. Seguimi e likami ovunque: mi troverai qui e lì nel magma del web. Sono riconoscibilissima: le mie cazzate hanno il marchio di fabbrica.
Questa voce è stata pubblicata in eventi cui tengo assaje, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...